attestato di prestazione energetica
18
Giu

Attestato di prestazione energetica: perchè e come redigerlo

L’attestato di prestazione energetica è il documento che va a sostituire la certificazione energetica, sebbene la procedura per ottenerlo sia rimasta praticamente invariata.

Si tratta di un documento obbligatorio, e deve essere prodotto dai proprietari di un immobile ogni volta in cui stia per effettuarsi un’operazione di compravendita o sia in corso un accordo per un contratto di locazione.

L’attestato ha un valore effettivo di dieci anni, e deve essere redatto da un professionista abilitato per questo tipo di ruolo: si tratta di tecnici esperti e accreditati in base alla normativa regionale. Anche i professionisti di Angolo Studio offrono il servizio di redazione dell’attestato di prestazione energetica, in quanto regolarmente abilitati a svolgere tale procedura.

Prima di tutto, per redigere questo documento, è necessario che il tecnico provveda a svolgere il sopralluogo dell’immobile, al fine di controllare diversi elementi tra cui il modello di caldaia e la relativa efficienza energetica, le qualità isolanti degli infissi e dei serramenti, l’esposizione, le condizioni climatiche esterne e così via.

Una volta raccolti i dati, è possibile utilizzare appositi software per elaborarli correttamente e per redigere il certificato, da conservare insieme a tutti gli altri documenti relativi alla proprietà dell’immobile.

Perché l’attestato di prestazione energetica è importante

Prima di tutto occorre considerare che l’attestato di prestazione energetica è un obbligo di legge, in particolare quando è in corso un contratto di compravendita o di locazione.

Inoltre, essere in possesso di informazioni chiare e precise riguardo al livello di efficienza energetica del proprio appartamento è molto importante, poiché consente di ridurre i consumi dovuti alla climatizzazione e, conseguentemente, di risparmiare.

Si può dire che la certificazione energetica sia il primo elemento utile in un progetto mirato ad incrementare l’efficienza e il comfort abitativo della propria abitazione e ad ottimizzare il funzionamento degli impianti di climatizzazione e riscaldamento.

L’attestato di prestazione energetica contiene infatti ogni genere di informazione utile per determinare il consumo energetico all’interno di un immobile in condizioni normali, sia in relazione al clima che all’impiantistica.

Questo significa che tale certificazione intende determinare la quantità di energia necessaria per il funzionamento del riscaldamento, del condizionamento, della ventilazione e della produzione di acqua calda.