frazionamento unità immobiliare
03
Apr

Frazionamento unità immobiliare: istruzioni per procedere correttamente

Con il termine di frazionamento unità immobiliare si intende la divisione di un immobile, spesso ma non necessariamente residenziale, al fine di frazionarlo in due o più parti.

In genere si ricorre a tale frazionamento per suddividere un appartamento piuttosto grande in due o tre monolocali o bilocali, con un notevole vantaggio economico.

Infatti, soprattutto in un contesto urbano, i miniappartamenti e i monolocali sono molto richiesti dal mercato immobiliare e vanno a costituire un valore considerevole.

Ciò significa che, per chi possiede un appartamento di grandi dimensioni, una villa o una piccola palazzina, il frazionamento unità immobiliare può rappresentare un vero e proprio investimento.

I professionisti di Angolo Studio sono a disposizione per offrire consulenze e suggerimenti utili ad incrementare il valore del proprio immobile grazie ad un progetto di frazionamento, e alla conseguente realizzazione di due o più unità abitative indipendenti.

La decisione di procedere con il frazionamento unità immobiliare può comunque derivare da diversi fattori.

In genere si preferisce questa soluzione per mettere d’accordo due o più eredi nell’utilizzo di un unico immobile, per affittare un’unica sezione di un’unità immobiliare molto grande oppure destinarla a famigliari o amici, o ancora per incrementare il valore di un immobile prima di metterlo in vendita.

Siamo disponibili per fornire una perizia immobiliare precisa riguardo all’immobile di riferimento e valutare di conseguenza quelli che possono essere i vantaggi riguardo ad un progetto di frazionamento.

Frazionamento unità immobiliare: qual è la procedura

Il frazionamento unità immobiliare richiede una procedura più o meno simile a quella di qualsiasi progetto di ristrutturazione o modifica di un appartamento.

È necessario verificare la conformità della documentazione catastale, presentare le richieste di autorizzazione per le modifiche agli uffici comunali competenti e aggiornare di conseguenza gli archivi del Catasto.

A questo punto, nel caso di un appartamento, prima di dare inizio ai lavori, è d’obbligo chiedere l’autorizzazione al condominio. Successivamente, sarà necessario realizzare gli allacciamenti gas / energia elettrica / acqua per le nuove unità immobiliari, per poi procedere, in base alle decisioni personali, alla vendita o alla locazione.

Trattandosi di una procedura abbastanza complessa, una consulenza professionale è determinante, sia per evitare errori, sia per portare a termine i lavori senza ostacoli o problemi.