ristrutturazione ingresso
18
Apr

Ristrutturazione ingresso per gli utenti diversamente abili

La ristrutturazione ingresso per l’abbattimento delle barriere architettoniche, e per facilitare di conseguenza il passaggio a soggetti diversamente abili o con difficoltà motorie, è un progetto che, in base alle esigenze e alle problematiche di chi ne farà uso, permette spesso di usufruire di agevolazioni fiscali interessanti.

Il nostro studio, specializzato nella progettazione architettonica e nelle opere di interior design, modifica e frazionamento di appartamenti e immobili, offre consulenza specifiche per procedere con l’abbattimento delle barriere architettoniche, prestando attenzione sia alla sicurezza e alla funzionalità che all’estetica.

Quando è necessaria la ristrutturazione ingresso per i disabili

Per quanto oggi l’abbattimento delle barriere architettoniche rappresenti un vero diritto per chi ne ha bisogno, molte persone con difficoltà motorie, problemi di vista o necessità di utilizzare ausili specifici per la deambulazione, si trovano ad avere notevoli difficoltà dovute alla presenza di gradini e dislivelli.

Occorre tenere conto che la legge impone l’eliminazione di ostacoli che potrebbero costituire una difficoltà o addirittura un rischio per le persone con disabilità o problemi di movimento, tuttavia è piuttosto frequente, soprattutto per quanto riguarda gli ingressi, trovare piccole rampe, gradini, spigoli, passaggi stretti, pavimentazioni scivolose e alti elementi pericolosi.

In tutte queste situazioni si raccomanda la rimozione degli ostacoli e la modifica dell’ingresso, adattandolo in maniera tale che possa essere utilizzato senza alcun timore o difficoltà anche da chi abbia problemi di deambulazione o altre disabilità.

Ovviamente, l’ideale sarebbe eliminare le barriere architettoniche già in fase di edificazione, ma è anche opportuno considerare che molti edifici edificati in passato non erano soggetti a queste normative.

Caratteristiche di un ingresso privo di barriere architettoniche

Un progetto che riguardi la realizzazione di un ingresso senza barriere architettoniche deve essere privo di qualsiasi tipo di ostacolo che potrebbe ostacolare o rendere difficile il passaggio, o addirittura essere considerato un rischio.

Porte e corridoi devono permettere, senza alcuna difficoltà, il passaggio di carrozzine, deambulatori e altri strumenti normalmente usati da chi abbia difficoltà di movimento, le pavimentazioni devono essere andisdrucciolo, gradini e dislivelli sostituiti da scivoli o rampe.

Dove necessario, è opportuna l’installazione di strumenti appositi per facilitare la mobilità, quali possono essere montascale, elevatori e maniglie.